Category Archives: TO DRINK

Sangria bianca

Quando passa il Ferragosto abbiamo un po’ la sensazione che dell’estate sia rimasto ben poco. Ho sempre detto che l’estate che preferisco è quella di giugno luglio. Forse perché è il momento più ricco di aspettative. Un po’ come l’emozione che si prova subito prima di una festa.

Invece io già ad agosto aspetto settembre che per me è il periodo più bello dell’anno, insieme a ottobre. Forse perché ha quel lato un po’ crepuscolare, quasi un po’ ombroso nel quale mi rispecchio completamente. Un lato crepuscolare sì, ma anche pieno di colori e di frutti dolcissimi.

Siccome l’estate però non è ancora finita, oggi ho deciso di presentarvi la seconda versione della Sangria. C’è chi ama il vino rosso e chi preferisce il bianco. Oggi accontentiamo tutti.

Sangria bianca 1

Sangria bianca
 
Prep time
Total time
 
Per rendere la sangria un po' piccante si può aggiungere all'infusione di frutta qualche fettina di ragice di zenzero Se vi piacciono le bollicine potete usare al posto dell'acqua naturale quella frizzante
Author:
Recipe type: Drinks
Cuisine: spagnola
Ingredients
  • mezzo litro di vino bianco secco (io Trebbiano di Romagna)
  • mezzo litro di acqua naturale
  • il succo di un lime
  • 3 cucchiai di zucchero semolato
  • mezzo melone bianco piccolo
  • un piccolo cetriolo (attenzione che non sia amaro!)
  • una pesca a pasta bianca
Instructions
  1. Puliamo la frutta e il cetriolo, sbucciamo e tagliamo a cubetti.
  2. Mettiamo poi in una caraffa col vino bianco.
  3. Mescoliamo il succo di lime allo zucchero e lo aggiungiamo alla frutta col vino. Mescoliamo e lasciamo in infusione per un paio d'ore.
  4. Trascorse le due ore aggiungiamo mezzo litro d'acqua ghiacciata e serviamo.

Sangria bianca 2

Sangria bianca 3

 

Con queste foto vi lascio, passate delle belle giornate e a presto amici!


Sangria classica

Oggi vi lascio un grande classico estivo da consumare a fine pasto ma anche a merenda o per l’aperitivo. Dalla Spagna con furore, è una cosa che piace sempre a tutti, niente di originale, ma un non-originale che col caldo funziona molto bene 😀

Sangria classica 1

Sangria classica
 
Prep time
Total time
 
Author:
Recipe type: Drinks
Ingredients
  • 0.5 l vino rosso secco (Merlot, Nero d'Avola, Primitivo, Lambrusco sono tutti indicati)
  • 0.5 l succo di arancia rossa
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 1 chiodo di garofano
  • 1 stecca di cannella
  • 1 pesca
  • 2 albicocche
  • 1 arancia
  • due fettine di melone
Instructions
  1. Tagliamo la frutta a pezzetti.
  2. In una caraffa versiamo il vino, il succo di arancia rossa e lo zucchero (se si desidera più forte si può aggiungere un po' di cointreau).
  3. Aggiungiamo la frutta e le spezie e facciamo riposare per almeno due ore in frigorifero.

Sangria classica 2

Vi auguro buone vacanze e buon Ferragosto e vi do appuntamento tra una settimana.

A presto!


Smoothie anguria e cioccolato

E siamo arrivati anche a settembre.
L’estate mi ha decisamente avuto, anche se è stata un’estate strana, ora esigo l’autunno. 
Settembre per me è una vita che parte da capo e voglio pensarla proprio così.
Voglio ripartire in realtà non da capo, ma da dove sono arrivata. Tempo di dare una riassettata al tutto. Tempo di fare una revisione delle cose.
Dentro di me ci sono come due persone, una che rema forte verso il cambiamento spinta anche da una gran noia e un gran fastidio, attiva e propositiva e una spaventata che sta rannicchiata in un angolo e si copre il viso con le mani. E vive nel passato.
Delle soddisfazioni e delle delusioni che ho avuto quest’anno, voglio prendere coscienza di tutto, con i miei tempi perchè non ho mai creduto che sia non affrontando le cose che si superano. 
E chissà, forse un giorno, tutto mi sarà utile…
Questo sarà l’ultimo drink estivo per quest’anno. Arrivo un po’ in ritardo, come sempre:) a volte il blog sembra la storia della mia vita.. Comunque un’anguria in casa vostra immagino si trovi ancora..
Io l’ho provata come consigliava Sale&Pepe di agosto con il cioccolato fondente.. Ovviamente il cioccolato non galleggia perfettamente come mostra la rivista, però l’abbinamento è speciale.. 
Consiglio di aggiungere il cioccolato e berlo prima che si rassodi completamente perchè sarebbe meno piacevole come consistenze.. Quindi di mettere la salsa al cioccolato poco prima di servire!

Ingredienti (per quattro bicchieri)
un’anguria baby fredda di frigo
un lime
50 g di zucchero 
80 g di cioccolato fondente
qualche cucchiaio di latte (anche vegetale tipo soia o avena)
foglie di menta.

Puliamo l’anguria dei semi e della buccia e la tagliamo a pezzetti.
La frulliamo con lo zucchero e il succo di lime filtrato. Possiamo aggiungere qualche cubetto di ghiaccio. Io le ho messi 4-5 perchè mi piace denso. Frulliamo ancora, mettiamo nei bicchieri e riponiamo per 20 minuti in freezer.
Sciogliamo il cioccolato fondente tagliato a pezzetti a bagnomaria con due tre cucchiai di latte.
Al momento di servire completiamo i nostri bicchieri con due cucchiai di salsa al cioccolato e qualche foglia di menta.

A presto!!!


Mangia e bevi al ginger e mango

Definire l’estate 2014 come “piovosa” non rende abbastanza.. Io direi cupa, nuvolosa, autunnale.  
Prima mi andava bene perchè studiavo. Poi non mi andava giù perchè ero al mare (ringrazio che tutto sommato 5 giorni di sole li ho fatti) poi mi andava ancora meno giù perchè ero in montagna (e ringrazio comunque perchè un paio di passeggiate le ho potute fare). A questo punto desidero l’autunno, la mia stagione preferita. Sono sicura che sarà meglio dell’estate, anche perchè quando pioverà sarà in linea con la stagione, a differenza del mese di luglio dal quale tutti si aspettano sole e caldo.
E che si può fare quando piove? Io leggo, leggo tantissimo e ascolto musica. È davvero l’estate delle letture questa. Forse perchè finalmente non ho più niente da studiare 🙂
A chi mi chiede come sto dico che sto sempre meglio. Dormo tanto, leggo tanto, esco con gli amici, fotografo, cucino. Mi dedico alla cultura, alla bellezza, alla vita. So che è un periodo di transizione e mi inquieta, ma l’ansia del passaggio e del cambiamento è il prezzo da pagare per questo periodo di tranquillità che, spero, mi sarà utile ai progetti futuri. E spero siano belli movimentati. Io alla vita spericolata ancora non rinuncio…

Questa settimana da noi c’è il sole (strano ma vero).. Io vi propongo un drink, che però è più un dessert, molto goloso! 

Ingredienti (per due persone):

0.2 dl di ginger ale
un mango
zucchero di canna
succo di limone
due palline di gelato alla vaniglia burbon
zenzero in polvere
Sbucciamo e tagliamo il mango a cubetti. In una ciotola lo cospargiamo di succo di limone e di zucchero di canna. Facciamo riposare per una mezz’ora.
Trascorso questo tempo componiamo il nostro cocktail con i cubi di mango e il ginger ale. Terminiamo con una pallina di gelato alla vaniglia e una spolverata di zenzero.

A martedì puffette!


Bloody Mary analcolico mangia e bevi

Ho un po’ un pensiero fisso ultimamente, trovare lavoro. E accanto a questo mi sento molto bradipo in tutte le mie attività. Mi sento in pace, questo devo dirlo, ma molto lenta. In pace perchè ultimamente ho ripreso in mano tutte le cose che mi piacciono, cucinaletturefotografiagirareacasoguardarefilmascoltaremusica. E se ho avuto un periodo con l’ansia di dovermi buttare in tutto quello che mi proponevano (vi capita mai? a me dopo i periodi di clausura forzata, sempre..), ora dico sì solo a quello che mi interessa davvero. Lenta perchè faccio venti cose contemporaneamente, come piace a me. 
Comunque per ora cerco il lavoro ideale, con possibilità di piegarsi a quello che trovo di appetibile..
Oggi vi propongo un antipasto-aperitivo mangia&bevi. Virgin Bloody Mary. Mica perchè non mi piaccia il suo fratello alcolico.. anzi.. Ma tanto, volente o nolente, sono intollerante all’alcol, lo sopporto male, quindi, ohimè, meno ne bevo, meglio è… Poi, pensando al periodo, andiamo verso la bella stagione e diminuire le calorie non fa mica male… 🙂


Ingredienti (per due persone)

400 ml di succo di pomodoro
2 cucchiai di succo di limone
4 gocce di tabasco
un cucchiaio di salsa worcester
un cucchiaio di sale (a piacere)
le foglie di un gambo di sedano tritate
6 code di gambero fresche
paprika 
Mescoliamo il succo di pomodoro con quello di limone, il tabasco, la salsa worcester, il sale e il sedano tritato. Mescoliamo bene.
Sbucciamo le code di gambero, ne facciamo due spiedini e scottiamole leggermente in una padella antiaderente. Condiamole con la paprika e poco sale.
Serviamo il Bloody Mary ben freddo con uno spiedino (caldo) per bicchiere (eventualmente per una presentazione un po’ 80es aggiungiamo anche un gambetto di sedano).

Facile no?

Con questa ricetta partecipo al contest di CuocoperCaso.it 

http://amicidelcappero.blogspot.it/2014/01/contest-gusto-salute-seconda-edizione.html

Ricordo a chi se lo fosse perso, che sono usciti i nomi dei finalisti del nostro contest nel post subito precedente a questo, finalisti che saranno pubblicati nel ricettario OrtoRomi… Venerdì verranno proclamati i due vincitori.. state sintonizzati!!!