ANTIPASTI/ PESCE

Salsa rosa per cocktail di gamberi

Buongiorno!

Iniziano le mie ideuzze per i pranzi e le cene delle feste. Facciamo un antipastino di gamberi sfizioso. La vera idea di questo post non è tanto il gambero scottato in padella, ma la salsa rosa. Ho preparato una salsa rosa nuova, presa da un libro di Carlo Cracco. Vedrete che è facilissima da fare, col tocco dei tuorli marinati che adoro perché, anche se semplici, permettono di dare un tocco gourmet a un piatto casalingo.

Vediamo come fare

Ingredienti (per due persone)

  • 5 tuorli
  • 100 g di sale
  • 100 g di zucchero
  • 50 ml panna liquida non zuccherata + un po’
  • 50 g di ketchup
  • un cucchiaino di salsa Worcestershire
  • qualche goccia di Tabasco
  • un cucchiaino di succo di limone
  • 16 code di gamberi (o mazzancolle) sgusciati
  • olio
  • sale dolce

I tuorli marinati vanno preparati con 3-4 ore di anticipo. Preparate la marinatura mescolando insieme sale e zucchero. In un piatto stendete uno straterello con parte della marinatura, adagiate i tuorli senza romperli, copriteli col resto di sale e zucchero. Riponete in frigorifero per circa 3 ore.

Al termine di questo tempo sciacquateli dalla marinatura, metteteli in un biccherone con 50 ml di panna, la salsa Worcestershire, il tabasco, il limone il ketchup e frullate col minipimer in modo da ottenere una salsa omogenea.

Servite in un bicchierino con un ciuffo della restante panna semimontata, servirà per stemperare l’acido.

Scottate i gamberi in padella con un goccio d’olio e poco sale dolce.

A presto!

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Claudia
    4 dicembre 2017 at 19:30

    In effetti è una salsa rosa del tutto nuova.. sarei curiosissima di provarla! Adoro il cocktail di gamberi! Un bacione e buon lunedì :-*

  • Reply
    tizi
    6 dicembre 2017 at 11:47

    interessante proposta per il menù delle feste… la salsa rosa è un classico che conquista tutti, e deve essere ancora più gustosa preparata in questo modo particolare!
    un abbraccio cara e buon dicembre 🙂

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Foresta di alberi innevati