DOLCI

Aspic alla birra e frutti invernali

Il Natale mi ha preso la mano. Ultimamente ho dedicato davvero diverso tempo ed energie alla ricerca degli addobbi. Sarà che è il primo anno che dispongo di una “casa” (per non dire monolocale) tutta “mia” (per non dire in affitto) da addobbare come mi piace. E il poco spazio richiede una progettazione degli spazi minuziosa. Per ora in effetti ho decorato i miei pallet (sì, io sono per il riciclo…), e ho fatto un alberino di Natale piccolo. Con tante lucine dappertutto. In attesa il presepe. Anche lui richiederà una preparazione minuziosa. In attesa le calze della befana (da attaccare al pallet).
Quando tutto sarà pronto sarà un ricordo da incorniciare. Il mio primo Natale da persona (quasi) indipendente  😯

E nel frattempo, sempre per entrare nel mood, ho iniziato la dieta del pandoro. A colazione pranzo e cena, io lo adoro  😛  . Ovviamente esagero, però mi piace e inizio per tempo a consumarlo. Non so se lo preparerò mai, ho un po’ di timore reverenziale su questo tipo di preparazioni.

Nel frattempo vi do un’idea per il pranzo di Natale, su come servire la frutta in modo “chic”. Io ho fatto la gelatina di birra, ma potete fare anche una gelatina di spumante, o di champagne. Vi consiglio di usare una birra chiara, non tanto “amara” e della frutta piuttosto dolce, i chicchi d’uva sono perfetti.

aspic-natale-con-scritta

Ingredienti per quattro calici medi:

  • 660 cc di birra
  • 320 g di zucchero
  • 8 g di colla di pesce
  • un grappolo d’uva bianca
  • una vaschetta piccola di mirtilli
  • quattro fettine di melone giallo

Tagliamo il melone a cubetti, sgraniamo i chicchi dell’uva.

Mettiamo sul fuoco la birra e lo zucchero. Poco prima che bolla aggiungiamo la colla di pesce precedentemente ammorbidita nell’acqua e strizzata (per questa fase ho seguito le indicazioni che dava sulla confezione). E spegnamo il fuoco. Mescoliamo e amalgamiamo il tutto.

Facciamo un primo strato di cubetti melone sul fondo dei bicchieri e copriamo con la gelatina (non troppo calda).

Facciamo un secondo strato d’uva e copriamo con la gelatina.

Finiamo con i mirtilli, copriamo e mettiamo in frigorifero per 3-4 ore.

Vi do appuntamento alla prossima settimana, cercherò di mantenere un ritmo un po’ più intenso di pubblicazioni, perché il Natale è alle porte e io ho tantissime idee per la testa!

A presto!  :mrgreen:

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

CONSIGLIA Risotto al salto