DAL MONDO/ Senza categoria

Tartelette Robuchon alle amarene

Se mi chiedessero “com’è oggi?” in ogni preciso momento di queste giornate, se si potesse fare una carrellata di risposte momento per momento sarebbero più o meno queste:
Sto cantando. Parlo da sola. Lamento della mia fatica con chi mi guarda e ride. Ho smesso la pallavolo ma sono dimagrita. Vedo un letto e mi ci butto a Fosbury. Il letto è perennemente disfatto. Il bagno perennemente da pulire. Aspetto un segno, o forse un sogno. Mangio banane e vesto di giallo. Ascolto una canzone e sospiro. Mangio tanto. Bevo caffè. Ho amici che dicono oscenità. Ma le dicono così bene e io rido. Sono giovane. Ma solo perchè ho i brufoli. Faccio il compitino. Non dormo mai subito. Forse non dormo mai e basta. Prima il dovere e poi il piacere (poi per il piacere sei stanca morta però..). Sono sensibile ai complimenti. Il mondo non è per i sognatori. Sono stupida. Vorrei ma non posso (o forse posso?). Il mio compagno di vita è il blog. Odio gli indifferenti. Credo che vivere voglia dire essere partigiani. Lavoro per vedere un miracolo. 
Ma non mettetemi fretta. Con la fretta i miracoli vengono malissimo.

Forse non vale fare un post così. Ma in fondo Jovanotti con gli elenchi ci fa delle canzoni, quindi mi dico che va bene…

Ecco qua una variante della Robuchon. L’avevo già pubblicata, ma la ripubblico perchè queste foto sono più carine e c’è la variante delle amarene che merita davvero. La ricetta che avevo provato era di Santin, qui ho tenuto la sua farcia al cioccolato fondente ma ho preferito utilizzare la mia frolla per un discorso di affezione (la mia è leggermente meno burrosa, tutto qua). Le mie tartelette possono migliorare, se non altro nella regolarità estetica, ma posso dire che in questo caso, anche mio padre ha mangiato le amarene con gusto, lui che di solito le schifa… Se non è un successo questo..


Ingredienti (per sei tartelette da 12 cm di diametro)

3 hg di farina
1 hg di zucchero
1,5 hg di burro morbido
2 cucchiai di latte
1 uovo
Per la farcia:
100 ml di panna liquida
100 ml di latte
200 g di cioccolato fondente (72%)
1 uovo

In più:
Amarene allo sciroppo

Prepariamo la frolla. Impastiamo la farina con il burro a temperatura ambiente. Aggiungiamo l’uovo continuando ad impastare e il latte. Aggiungiamo anche lo zucchero e il sale. Impastiamo per una decina di minuti.
Avvolgiamo la frolla nella pellicola e facciamola ripostare in frigorifero per un’ora circa.
Preriscaldiamo il forno a 180°.
Facciamo delle palline di frolla di circa un etto e le stendiamo, fino a renderle di circa 3 mm. Riempiamo quindi i nostri stampini per tartelette rendendo i bordi alti e regolari (possiamo aggiustarli con un coltello) e bucherelliamo la superficie con una forchetta. Volendo possiamo tenere da parte un po’ di pasta per la decorazione.
Poniamo su ogni guscio di frolla un pezzo di carta forno con dei pesetti da cucina o dei fagioli secchi (in modo che la pasta non si gonfi ma mantenga la concavità).
Cuociamo per 15 minuti circa. Togliamo poi i pesetti e cuociamo per altri 5 minuti.
Intanto prepariamo la mousse di farcitura facendo bollire la panna col latte. A questo punto aggiungiamo il cioccolato spezzettato e lo facciamo sciogliere completamente (non deve mai sobbollire forte). Aggiungiamo poi anche l’uovo continuando a mescolare con una frusta fino a che la mousse non sarà completamente omogenea.
Versiamo la mousse nel guscio di pasta frolla. Se abbiamo tenuto da parte la pasta facciamo delle briciole o delle strisce molto sottili e le adagiamo sopra. Terminiamo con le nostre amarene con qualche goccia di sciroppo. Reinforniamo per altri 5 minuti circa (scuotendo la teglia la mousse deve restare ferma). 
Serviamo tiepida.

You Might Also Like

47 Comments

  • Reply
    renata
    9 maggio 2013 at 16:54

    Hai ragione le foto sono davvero carine
    e le tue tartelette golose
    Io non ti chiedo come va oggi tesoro
    Mi basta leggere la tua giornata e sorridere
    per la ragazza che forse aspetta un sogno….che ride per le oscenità degli amici(anch'io lo faccio!)e che odia gli indifferenti!!!!!
    Ti abbraccio splendida!!!!!!!!!!
    Un bacione

  • Reply
    Dani
    9 maggio 2013 at 17:01

    Dell'elenco mi piace la voce degli amici che dicono oscenità. Anche io ho gli amici che dicono oscenità e soprattutto cattiverie e io, tipo una bambina alle elementari, mi diverto un mondo… ihihihihih
    E in tema Jovanotti, l'ho visto un paio di sere fa in tv e l'ho trovato tremendamente invecchiato (male). Ma che gli è successo? Questa cosa mi ha creato raccapriccio e in effetti ne parlo da giorni, e visto che tutti mi hanno mandato a quel paese ora lo dico pure a te, anche se telematicamente non posso assillarti continuando a ripeterlo all'infinito 😛
    Le tartellette sono fantastiche, sto immaginando una colazione in cui mi sveglio e ne mangio almeno un paio… Me ne mandi un pò???? Daiiiiiii ormai già mi ci vedo a mangiarle (ma non a farle sono ASSAI pigra di recente O_o).
    Bacioni

    • Reply
      lacuisinetresjolie
      12 maggio 2013 at 12:57

      E' tragico infatti vedere che i miei beniamini di quando ero adolescente sono tutti diventati anziani.. molto anziani 🙁
      Un bacio Dani!

  • Reply
    Ketty Valenti
    9 maggio 2013 at 17:25

    Maròòòòòò che buone,una meraviglia!!!
    Z&C

  • Reply
    Loredana
    9 maggio 2013 at 17:38

    Visto che sei dimagrita, puoi permetterti queste delizie, alla Robuchon neanche io so resistere e l'aggiunta delle amarene ci sta e come!
    Sei giovane…beata te! ;)Non ti preoccupare, poi passa!

    Un abbraccio

    • Reply
      lacuisinetresjolie
      12 maggio 2013 at 12:55

      sono dimagrita ma oscillo pericolosamente questi giorni…
      Per ora spero solo passino un po' di preoccupazioni di troppo e un po' di paure generali! I brufoletti li tengo senza problemi:) :**

  • Reply
    Valentina
    9 maggio 2013 at 17:46

    Lavoro per vedere un miracolo. Ma non mettermi fretta. Con la fretta i miracoli escono malissimo. … ecco, questa è bellissima, davvero. Approvo in pieno, la fretta è nemica dei miracoli. E questo post vale, eccome 🙂 Sai che non ho mai fatto la robuchon? Devo assolutamente rimediare, vedo che nell'impasto c'è un po' di latte e a me il latte nella frolla mi piace tanto, lo metto spesso. Tartellette golosissime, mi è venuta voglia di mangiarne una… cioccolato e amarene è un binomio pazzesco 😛 Un abbraccio splendore :**

    • Reply
      lacuisinetresjolie
      12 maggio 2013 at 12:54

      Grazie Vale, quante cose ci sono in questo commento:)
      Un bacione:*

  • Reply
    marina riccitelli
    9 maggio 2013 at 17:52

    senza fretta tutto viene meglio. E poi la fretta fa scorrere il tempo più veloce e questo no, non va affatto bene! Quindi keep calm….ma senza molta calma e forse un po' troppo voracemente assaggerei queste tartellette!! bacioni

  • Reply
    Giovanna
    9 maggio 2013 at 18:29

    ….e io adoro gli elenchi lo sai! Il tuo è bellissimo, leggerlo è una sferzata di vitalità, perché alla fine questo traspare vitalità!
    E le tartellette sono un concentrato di bontà.
    Brava carissima Claudia!!!!
    Un bacione

  • Reply
    Fiocchi di neve e foglie di tè
    9 maggio 2013 at 18:40

    Mi piace il tuo post, mi piacciono gli elenchi e AMO queste crostatine!! La crostata al cioccolato è la mia preferita, forse perchè anch'io sono giovane e ho i brufoli? Boh, fatto sta che quelle amarene ci stanno da Dio…:)
    Ciao!

    P.S Speriamo che arrivi il miracolo, il segno e anche il sogno!

  • Reply
    Monica Chiocca
    9 maggio 2013 at 19:04

    Io non l'ho visto come elenco,ma come un insieme di pensieri che passano per le teste di tutti prima o poi…E comunque queste tartellette sono assolutamente magnifiche e golose!!

  • Reply
    paneamoreceliachia
    9 maggio 2013 at 19:35

    Vale! Si l'elenco vale! Il tuo poi è super! La precedente ricetta non l'ho vista ma recupero subito, questa invece è super golosa. Ci credo che il tuo papa' ha capitolato.
    Un abbraccio. Alice

  • Reply
    m4ry
    9 maggio 2013 at 19:59

    Vale, vale…va benissimo fare i post così, perché rendono perfettamente l'idea di come stai..e mi sono riconosciuta in tanti tuoi "momenti" 😉
    WOW ! Che meraviglia questo dolcino…ecco, ora sto sospirando..sto sospirando perché non ne posso afferrare uno…mannaggia !
    Bacini <3

  • Reply
    Federica
    10 maggio 2013 at 4:54

    A me non dato l'impressione di un elenco ma di un insieme di pensieri e sensazioni che ti travolgono in questo momento. E in tanti mi ci sono anche riconosciuta. la fretta è una cattiva consigliera…sempre. Sarebbe così bello poterla cancellare da tutte le nostre giornate. Sicuramente queste tartellette vanno assaporate nella calma assoluta, magari ad occhi chiusi e con una dolce musica di sottofondo 🙂 Un bacione, buon we

  • Reply
    Chiara Setti
    10 maggio 2013 at 6:12

    Che bello questo post…io vivo di elenchi sai? Nel lavoro, nella vita privata, in cucina… 🙂
    Buone queste tartellette, è da un po' che voglio provare la robuchon..quasi quasi domani mi ci metto! Baci

    • Reply
      lacuisinetresjolie
      12 maggio 2013 at 12:51

      Gli elenchi sono molto utili! La Robuchon invece te la stra-consiglio, specie se apprezzi il cioccolato fondente!
      :**

  • Reply
    Claudia
    10 maggio 2013 at 9:28

    Clà.. mi rendo conto sempre più che dietro la tua riservatezza si cela una ragazza moltos ensibile e profonda.. cavoli…. che post!!! Ottime le tartellette invece.. un baciotto

  • Reply
    Patrizia
    10 maggio 2013 at 10:13

    Io adoro Jovanotti (siamo quasi coetanei, lui è invecchiato e io pure 🙂 !) e adoro te !
    Sei una ragazza strepitosa, lasciatelo dire, perchè sei capace di dare voce ai tuoi pensieri così teneri e disarmanti che sprigionano tutti gli umori della tua età !
    E poi sai cucinare e proponi cose che sono sempre belle da vedere e buone da mangiare ! Eccole le amarene che avevi annunciato ! Troppo golose e buone, hai ragione, quindi… mi piacciono le tue tartellette!
    Un bacione e …. buon fine settimana Claudia!

    • Reply
      lacuisinetresjolie
      12 maggio 2013 at 12:47

      Grazie Patty! Che dolce che sei!!! Questo commento lo porto nel cuore:)
      :*

  • Reply
    Dolcemeringa Ombretta
    10 maggio 2013 at 10:38

    Certo che si può fare un post così esprime tutto ciò che provi :))) io mi rivedo si aspetto un segno o forse un sogno la mia settimana e' stata caratterizzata dall'aspettare … È pure finisce così … Per cui devo cucinare per sfogarmi !!!
    Mi andrebbe bene anche mangiare delle tue tartellette per mi piace l amarena e con il cioccolato e' perfetta!!!
    Un bacio cara e buon fine settimana

  • Reply
    Zonzo Lando
    10 maggio 2013 at 12:51

    Sei dimagrita! Allora va alla grande ehehehe E poi la frase :" Lavoro per vedere un miracolo. Ma non mettermi fretta. Con la fretta i miracoli escono malissimo" è stupendissima, come le tue tartellette. Un bacione!

  • Reply
    Mary
    10 maggio 2013 at 22:20

    Buone le amarene !Non so perchè ma è una vita che non le mangio ! Mah !! devo provvedere al più presto le tue tartelette mi hanno fatto venire troppa voglia !!
    A presto!!

  • Reply
    Emanuela - Pane, burro e alici
    11 maggio 2013 at 7:20

    Ma sai che spesso anch'io parlo da sola! Qual'è il problema? 🙂
    Che tenere queste tortine!
    Ciao cara!

  • Reply
    Simo
    11 maggio 2013 at 15:38

    io da sola parlo sempre!! Anche perchè tre quarti della mia giornata li passo da sola, eheheh…quindi 😉
    Che tartellette deliziose, e che voglia di amarena mi hai scatenatoooooooo!!!

  • Reply
    faustidda
    11 maggio 2013 at 18:34

    beh, guarda anch'io le tue tartelette non le disdegnerei affatto! Sono belle e poi… quella farcia cioccolatosa…
    P.s. anch'io parlo da sola, è un problema?
    Ciao :))

  • Reply
    elisabetta pendola
    11 maggio 2013 at 19:27

    mammamia che tartellette golose!

  • Reply
    Inco
    11 maggio 2013 at 19:51

    Golosissime!!
    Tartalette con i miei frutti preferiti, sono il massimo!!
    Sei stata bravissima.
    Un grande abbraccio .
    Incoronata

  • Reply
    ann@...
    12 maggio 2013 at 6:16

    davvero invitanti complimenti… le proverò 🙂
    un bacio Anna

  • Reply
    simona
    12 maggio 2013 at 7:14

    Claudietta cara, finalmente riesco a collegarmi.. sono giorni un pò difficili…. condivido quest'elenco, nel quale mi rivedo molto, tanto troppo.. giusto per citare una frase : "Prima il dovere e poi il piacere (poi per il piacere sei stanca morta però..)" ecco questo è il riassunto delle mie ultime settimane… giorni in cui chiudo gli occhi alle 20.00 ma solo per dormire male e poco!… ma non voglio soffermarmi.. piuttosto gustarmi le tue tartellette.. ho anche le amarene sciroppate.. barattolo ancora chiuso… chissà proprio che le provi prima di partire… mi piacciono da morire:) un bacino tesoro:*

    • Reply
      lacuisinetresjolie
      12 maggio 2013 at 12:44

      Ciao SImo! Ho letto.. spero che vada meglio.. Prima il dovere poi il piacere è un motto che a seguirlo alla lettera ti frega! E intanto spero anche che il sonno torni:)
      Grazie e a presto!

  • Reply
    Manuela
    12 maggio 2013 at 9:55

    Mmmm.. queste farebbero impazzire amici e fidanzato!!!! 😀
    Grazie per la "scoperta" 🙂

    pensierinviaggioo.blogspot.it

  • Reply
    monica zacchia
    12 maggio 2013 at 12:53

    'poi per il piacere sei stanca morta, però!!!' Ma io ti adoro… non puoi scrivere certe cose e rimanere immune. E con il tuo elenco altro che canzone ci si fa. Ma con calma che ci vuole tempo, la fretta è nemica delle cose fatte bene. Nonostante la differenza di età, a tuo sfavore ovviamente ^-^ hai descritto la mia vita. Giuro. Quindi per tirarmi su acchiappo una tartelleetta e me la strafogo sul mio letto sempre…disfatto! un bacio enorme ti mando, ecco *** mony

    • Reply
      lacuisinetresjolie
      12 maggio 2013 at 12:59

      Ahahah! E tu hai fatto sorridere me Mony:D
      Un bacio e buona domenica!

  • Reply
    Ennio
    12 maggio 2013 at 16:35

    Che belle queste tartelette!!!!!! 😀 Adoro le amarene e questa ricetta è fantastica! Complimenti!

  • Reply
    Silvia- Perle ai Porchy
    12 maggio 2013 at 17:49

    E davanti alla voracità del papà, non si può dir nulla, altro che regolarità estetica!!

  • Reply
    Vale@Lattealcioccolato
    12 maggio 2013 at 19:25

    "Sono giovane. Ma solo perchè ho i brufoli" QUOTISSIMO! *_*
    Buonissime queste tartellette! Ogni volta che qualcuno mangia qualcosa che solitamente schifa è una soddisfazione immensa 😀
    Un abbraccio forte! :*

  • Reply
    lacuisinetresjolie
    12 maggio 2013 at 21:33

    Grazie a tutte ragazze! Anche a chi non ho fatto un commento personalizzato, siete proprio tanto carucce 😀 :*

  • Reply
    Babe - La Cucina di Babe
    13 maggio 2013 at 8:27

    Uh e hai fatto strabene a rifarle!
    Hanno un aspetto particolarmente delizioso e a quest'ora una bella merenda ci starebbe no? 😀

  • Reply
    Giuliana
    13 maggio 2013 at 15:04

    mi piacciono queste crostatine, io non sono a dieta benchè ne abbia urgente bisogno…mi guardo nello specchio e non sono io quella che vedo riflessa, ma chi ha voglia in questo periodo di malumore e amarezze per me? Come te odio gli indifferenti, e hai ragione, bisogna essere partigiani, schierarsi, anche se a volte costa parecchio…

    Un bacio e grazie per essere sempre presente, al contrario di me che latito spesso…

  • Reply
    Anonimo
    14 maggio 2013 at 20:37

    bellissima ricetta,la proverò sicuramente a farli =)

    anche io da poco ho aperto una rubrica di food nel blog di moda di mia sorella.

    se ti va di passare dal nostro blog Style and Trouble
    mi farebbe molto piacere.

    a presto
    Ele

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Risotto al salto