Donuts al forno

Buongiorno e buon lunedì!

Oggi arriva su questa pagina la mia versione dei donuts!!! Con ispirazioni prese un po’ qui, un po’ là, la ricetta base è quella di Chiarapassion, qui

Mi piacevano tantissimo e sul blog dovevano esserci. Oggi è lunedì, ed è il giorno perfetto per impastare.. E per averli perfetti per domani, martedì grasso  😛

Ingredienti:

  • 250 g di farina 0 (io ho usato tipo 1)
  • 225 ml di latte (io parzialmente scremato)
  • 200 g di farina manitoba
  • 60 g di zucchero
  • 1 uovo medio
  • 100 g di burro sciolto, a temperatura ambiente
  • 7 g di lievito di birra secco, disidratato
  • un pizzico di sale
  • 190 g di zucchero a velo
  • 4/5 cucchiai di acqua

Prepariamo l’impasto lavorando con una frusta latte, uovo e lo zucchero, il sale.

Aggiungiamo anche il burro, il lievito e 2/3 della farina. A questo punto lavoriamo a mano. Se si attacca molto alle mani, aggiungiamo un po’ di farina. Deve essere elastico ma non (troppo) appiccicoso.

Mettiamo l’impasto in una ciotola che copriamo con uno strofinaccio e facciamo lievitare fino al raddoppio (io 2 ore).

Trascorso questo tempo lo sgonfiamo e stendiamo l’impasto alto 1 cm. Con un coppapasta grande ricaviamo dei cerchi, con uno un po’ più piccolo facciamo il buco al centro (facciamo il buco abbastanza grande, in lievitazione rimpicciolisce!).

Facciamo lievitare coperto per altro 40 minuti.

Inforniamo a 200° per 6 minuti (diventeranno dorate).

Prepariamo la glassa. Sbattiamo lo zucchero a velo con l’acqua fino a che non si sarà sciolto.

Lo dividiamo a metà e a una delle due metà aggiungiamo un po’ di colorante rosso per averne di due colori diversi.

Decoriamo le ciambelle pucciandole nella glassa poi nei confettini.

Le mettiamo ad asciugare su una gratella.

A presto, e buon martedì grasso!


Pere al vino rosso

Ultimamente, durante uno dei nostri giretti del weekend, siamo stati nelle Marche e, precisamente a Pesaro, abbiamo pranzato in un posticino, la Guercia, dove si mangia una buonissima cucina da osteria. Noi abbiamo mangiato salumi, fagioli con le cotiche, porchetta (una cosa leggerina insomma..) Poi una pera al vino rosso che era davvero deliziosa.

A casa l’ho voluta rifare, è un dolce semplicissimo e di grande effetto, adatto a una cena casalinga. Direi che è quasi una non-ricetta. In questi casi, quando una ricettina è semplice, sono sempre un po’ indecisa se pubblicare o no. Poi finisce che vado molto a gusto personale, pubblico e sto serena  😆

Continue reading


Colazione di San Valentino

Lo so, lo so. Mi rendo conto che la festa di San Valentino con i suoi mille cuori dovunque, se non si è nel mood giusto, rischia di diventare nauseante. So anche che non sono stata nel mood giusto per diverso tempo e vi capisco bene a voi che siete stomacati… Al momento attuale, per quanto mi riguarda, se San Valentino rappresenta un’occasione per fare colazione a letto a me va benissimo  🙂

Avevo velleità di un certo tipo a dire la verità… Volevo cimentarmi nella preparazione di un dolce ben più complesso.. Il tempo è stato tiranno… Tra le preparazioni dei prossimi showcooking per Scavolini e la rivista iFoodStyle, quasi non ho più tempo libero…

Però bisogna ammettere che anche le mie tortine con la crema al cioccolato e i confettini a forma di cuore fanno la loro bella figura.. E non avete idea di quanto siano buone! Per la frolla io ho usato sempre quella alle mandorle (l’ho scoperta, non mi ferma più nessuno…)

Continue reading


Très jolie chef: il mio giveaway

Oggi ci tenevo a raccontarvi del mio giveaway, che da 10 giorni e ancora per un po’ sarà attivo sulla mia pagina Facebook 🙂

Questo giveaway è l’espressione della mia gratitudine verso tutti voi che mi seguite!  :mrgreen:

In più mi piace pensare che da qualche parte in Italia ci sarà un mio lettore che in cucina tiene un oggetto che un po’ ricorda La cuisine très jolie. Jolie in lingua francese è carino, grazioso, simpatico, quello che è sempre stato lo spirito del mio blog.

Io vi regalo un tocco francese in un oggetto che, in cucina, serve in quasi tutte le preparazioni.

Continue reading


Bocconcini di crema di baccalà e pane carasau

Buongiorno!

Mi piace alternare dolce e salato, questa volta molto salato perché baccalà!

A dire il vero, il baccalà normalmente per me è troppo forte come sapore, quindi vedrete come in questa crema viene stemperato il “forte” per lasciare spazio a un gradevole gusto sì saporito, ma anche morbido e avvolgente.

Continue reading

3 Comments
POSTED IN: ,


Tortine di frutta con frolla alle mandorle

Buongiorno! Questa settimana torno con una cosa che piace a tutti, personalmente una delle mie preparazioni preferite, la crostata con la frutta!

Per renderla un po’ diversa e ancora più buona, questa volta, ho rubacchiato una ricetta di frolla alle mandorle dal libro di Gianluca Fusco. La frutta aspra come kiwi e frutti di bosco, è perfetta perché contrasta con la dolcezza della crema pasticcera. In primavera mi piace metterci le fragole (quelle molto dolci ormai non si trovano più, quindi sono perfette…).

Un’altra cosa che mi piace aggiungere è un velo molto sottile di marmellata di albicocca sulla frolla, prima di stendere la crema.

In più io consiglio sempre di usare la gelatina sulla frutta. Si potrebbe fare senza, ma, in questo caso, la frutta durerebbe decisamente meno (ed avrebbe un aspetto meno lucido). Potete usare quella in fogli da sciogliere con lo zucchero; io ho scoperto, grazie a un regalo di Natale, quella spray di Fabbri. Non è un mio “sponsor”, ve la consiglio perché è una di quelle cose che semplificano la vita… Specie in una preparazione con diversi passaggi come questa! 😉

Ve l’ho detto poi che queste tortine sono un dolce perfetto per San Valentino?  🙂

Continue reading


Baby party: panini come animaletti

Oggi per la prima volta sul blog trovate ranocchie, tartarughe e chiocciole. Per la prima volta oggi giochiamo col cibo  😀

In realtà è successo che, un po’ di tempo fa, a un pranzo di famiglia, mia cugina ha portato un grande vassoio con tanti panini, ognuno con la forma di un animaletto diverso; erano divertenti sia per i bambini che per i grandi, così  si è accesa una lampadina. E ho pensato anche io di farvi vedere una parte diversa della cucina, perché la cucina può e deve essere anche divertimento!

L’intento di questo post (spero ne seguiranno altri!) non è quello di darvi degli abbinamenti gustativi, ma quello di mostrarvi delle idee su come si può presentare visivamente, e per renderlo appetibile anche ai più piccoli, un semplice panino col prosciutto.

Ho deciso di iniziare dalla materia prima per eccellenza della merende salate, il pane. Quindi panini al latte, tartarughine (o rosette), tramezzini. Buona lettura!

Continue reading

4 Comments
POSTED IN: